26 gennaio 2015

Pane con la ghisa...ed è subito amore!

"Sei l'unica al mondo con le pentole di ghisa che non ha mai fatto il pane". Così qualche mese fa sentenziava Parpapapà, comprandomi l'apposito tappino di acciaio...si, ma uffa...ne varrà davvero la pena?
Così sabato, con il supporto delle manozze del mio cucciolo ho impastato il mio primo pane da cucinare con la ghisa! Ci sono 10000 ricette sul web, io come sempre le ho mischiate e il risultato è stato eccellente! Aveva ragione il parpapapà...sant'uomo!

Pane con la ghisa
Ingredienti per una pagnotta da 500 g

400 g farina 00
1 bustina lievito di birra secco
8 g sale
2 cucchiaini di zucchero
300 ml di acqua tiepida
3 cucchiai di semi di sesamo

In una ciotola miscelare la farina con tutti gli altri ingredienti. Aggiungere piano piano l'acqua tiepida  miscelando con le dita ben aperte. L'impasto sarà appiccicoso, ma non temete così deve essere!
Coprite con uno strofinaccio di tela e ponetelo sopra il calorifero per 4/5 ore.
Con le mani infarinate riprendete l'impasto (che sarà per lo meno raddoppiato), piegate i lembi all'interno e giratelo sottosopra. Incidete la superficie e lasciatelo tutta la notte sotto lo strofinaccio (e lontano dai gatti...che ci mettono dentro le zampe!).
La mattina preriscaldate il forno a 220°C, mettete nella vostra ghisetta un pochino di carta forno e ponete l'impasto al centro.
Cuocete 20 minuti con il coperchio e 25 senza.
Non riuscivamo più a smettere di mangiarlo!!!!