21 dicembre 2015

Danubio alla nutella (lievitata nella ghisa!)

Vi chiederete...ma cosa ci azzecca la ghisa con una torta? molto semplice...per una lievitazione ottimale occorre mantenere la temperatura costante nell'impasto. E cosa meglio della ghisa fa questo lavoro?
Occorre "preriscaldare" la ghisa in forno a 50°C per circa 20 minuti (le superfici devono essere calde ma non scottare), quindi trasferire l'impasto e attendere il tempo necessario alla lievitazione. Risultato perfetto, ve lo garantisco!

Danubio alla nutella (lievitata nella ghisa!)
Ingredienti per 30 palline :)
530 g di farina manitoba
50 g di zucchero
50 g di burro fuso
230 ml latte a T ambiente
12 g di lievito di birra fresco
1/2 cucchiaino di sale
2 uova
limone non trattato
zucchero a velo

Nutella a volontà

Mettere nel frullatore dotato di gancio la farina, lo zucchero e la scorza di un limone. Sciogliete nel latte il lievito di birra e versate il composto a filo mentre gira a bassa velocità. Aggiungete l'uovo, il burro e il sale. Togliete l'impasto dal gancio, lavoratelo un po' con le mani e formate una palla. Imburrate il fondo della ghisa e mettetelo a riposare nella pentola chiusa sotto un calorifero per almeno due ore, l'impasto deve essere almeno raddoppiato.Passate le due ore prendete l'impasto e formate un filoncino, dal quale ricaverete 30 palline. Schiacciate ciascuna pallina per formare un disco e al centro mettete un cucchiaino di nutella. Pizzicate il fondo per chiuderlo e ponetelo su una tortiera con diametro 28 cm ricoperta di carta da forno...vi consiglio di iniziare dal centro!
Fate lievitare la torta ancora un'ora sotto il calorifero coperta dalla pellicola. Spennellate la superficie con un uovo sbattuto.
Accendete il forno a 180°C e cuocete per 40 minuti circa,  finché la superficie non sarà dorata. Lasciatelo raffreddare e spolveratelo con zucchero a velo. Lasciate pizzicare le palline...i bimbi ne saranno entusiasti :)

9 dicembre 2015

Pici al ragù di cinta senese

La mia mamma è la regina degli inviti a cena...e quando si impegna così mi autoinvito sempre con grande gioia!
Questa volta si è cimentata con una cena toscana, nella fattispecie senese...crostoni ai fegatelli e ribollita non ho fatto nemmeno in tempo a fotografarli tanto velocemente sono spariti! Ma prometto di rifarli per i mei amici e pubblicare le ricette!
La ricetta del ragù di cinta senese ha il pomodoro così come glielo ha insegnato la signora dell'agriturismo dove hanno soggiornato questa estate...mi perdonino i fan del ragù bianco, ma questo era davvero ottimo! Brava mammina <3

Pici al ragù di cinta senese
Ricetta per 6 persone

1 kg di spalla di maiale di cinta senese tagliata al coltello
1 carota
1 gambo di sedano
1 cipolla bianca piccola
olio EVO
2 foglie di alloro
3 bacche di ginepro
1 rametto di rosmarino
vino rosso chianti
750 ml di passata di pomodoro

500 g di pici freschi

Innanzitutto dotarsi di santa pazienza e tagliare a cubetti piccoli la carne senza sgrassarla.
Preparare un battuto con carota, cipolla e sedano, e lasciarlo appassire con 5 cucchiai di olio EVO in una bella pentolona di ghisa a fuoco bassissimo. Una volta che la cipolla è diventata trasparente, aggiungere la carne e lasciarla rosolare bene. Aggiungere un bicchiere di vino rosso e lasciarlo assorbire tutto. Aggiungere alloro, ginepro, rosmarino e pomodoro. Mescolare ben bene e lasciar cuocere almeno un paio di ore a fuoco bassissimo, mescolando di tanto in tanto.
Stupendo!!!

10 novembre 2015

Pancakes del mattino

Come far felice un marito la domenica mattina? Facendogli trovare un piatto di pancakes da farcire con sciroppo d'acero o con una più nostrana crema di nocciole. Io li amo anche con la marmellata...sempre buonissimi!
La ricetta originale vorrebbe l'utilizzo del latticello...io ho optato per una miscela di yogurt e latte.

Pancakes del mattino
Ingredienti per 4 persone
135 g di farina
2 cucchiaini di zucchero
1/2 cucchiaino di sale
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
1/3 di cucchiaino di bicarbonato di sodio
125 g yogurt bianco
100 ml latte freddo
2 uova
35 g burro fuso
burro per ungere il padellino

Mescolate in una ciotola la farina, lo zucchero, il sale, il lievito ed il bicarbonato. In un'altra ciotola sbattete yogurt, latte, uova e burro fuso. Versate il liquido sul secco ed amalgamate bene. Lasciar riposare la pastella 10 minuti.
Scaldate molto bene un pentolino antiaderente, ungetelo con pochissimo burro e versate mezzo mestolo di pastella. Quando i bordi si asciugano e al centro ci sono bollicine girate il pancake e cuocetelo dall'altro lato finchè è dorato. Man mano che li preparate posateli su un piatto coperti da un canovaccio per tenerli caldi.
Servite con sciroppo d'acero, marmellata o crema di nocciole!

28 ottobre 2015

Pollo del contadino

Avrei tanto voluto fare il polo alla cacciatora, ma mi mancavano i funghi secchi...e allora il cacciatore ha attaccato al chiodo il fucile ed è andato nell'orto a raccogliere le verdurine :)
Ottimo con un buon purè!

Pollo del contadino
Ingredienti per 4 persone
4 coscette e sovracosce di pollo
2 porri
2 zucchine
2 carote
1 scatola piccola di fagioli cannellini
1 scatola di funghi champignon
750 ml di passata rustica
olio EVO
sale e pepe
1 dado ai funghi
1 spicchio di aglio
100 g pancetta affumicata
150 ml vino rosso corposo
rosmarino

In un'ampia padella di ghisa aggiungere 4/5 cucchiai di olio EVO, 1 spicchio di aglio e il rosmarino. Far rosolare bene da entrambe le parti il pollo, aggiustare di sale e pepe e aggiungere la pancetta. Aggiungere la verdura precedentemente lavata, tagliata e fatta a piccoli cubetti. Lasciar rosolare ancora qualche minuto e sfumare con il vino rosso. Lasciar asciugare bene, aggiungere fagioli e funghi, girare bene ed aggiungere la passata. Sbriciolare il dado di fungo e lasciar cuocere 40 minuti, girando di tanto in tanto ed eventualmente aggiungendo dell'acqua calda se si attacca al fondo.

Servire ben caldo con un purè fatto in casa!

27 ottobre 2015

Pici con zucca e scamorza affumicata

La zucca era bellissima cara Paoletta... ma purtroppo è stata sacrificata in onore di una buona cenetta :) I pici però li ho presi già fatti al mio mercatino km 0...e ne valeva la pena!!!

Pici con zucca e scamorza affumicata
Ingredienti per 4 persone
400 g di pici freschi
300 g di zucca (senza buccia)
150 g di scamorza affumicata
100 g di speck a cubetti
1 porro
100 g grana grattugiato
olio evo
sale e pepe

Innanzitutto preparare la zucca, già tagliata a cubetti piccoli piccoli (circa 0,5 cm) e farla scottare al vapore (io la metto nel cestello del microonde per 9 minuti circa). In una bella shellow casserole di ghisa aggiungere 5 cucchiai di olio EVO e il porro tagliato a rondelle sottili. Far saltare un paio di minuti e aggiungere la zucca precedentemente cotta al vapore. Saltare 3/4 minuti, aggiungere lo speck, sale e pepe, cuocere altri 3/4 minuti e spegnere il fuoco. Tagliare la scamorza a cubetti e metterla in un'ampia zuppiera. Cuocere i pici, scolarli al dente e passarli nel formaggio a cubetti, aggiungere la verdura, il grana e una bella grattata di pepe.

Servire caldissimi!

15 ottobre 2015

Brasato d'inizio autunno

Le giornate sono ancora lunghe, ma la sera la giacca si porta volentieri, e la natura ci regala gli ultimi frutti estivi...come coniugare la stagionalità delle verdure con un piatto tipicamente da freddo? Con un ottimo brasato alle verdure d'autunno, un connubio perfetto che appagherà tutti i palati!

Brasato d'inizio autunno
Ingredienti per 6/8 persone

1,5 kg di aletta di manzo
1 peperone verde
2 melanzane piccole
2 zucchine
1 cipolla
2 carote
1 porro
2 spicchi di aglio
500 ml di polpa di pomodoro
peperoncino
basilico
prezzemolo
olio EVO
sale e pepe

Lavare e mondare tutte le verdure e tagliarle a pezzetti di 1 cm circa. In una grossa pentola di ghisa aggiungere 5/6 cucchiai di olio EVO, metà delle verdure, la carne, l'altra metà delle verdure e la polpa di pomodoro. Aggiungere sale, pepe e un pizzico di peperoncino.
Accendere il gas a fuoco dolcissimo e lasciar cuocere almeno 2 ore, girando di tanto in tanto per non fare attaccare.
Lasciar raffreddare la carne nella pentola. Tagliarla a fette non troppo sottili, e frullare la verdura. Adagiare la carne nel composto di verdura e scaldare il tutto a fuoco lento. Servire con riso e polenta per un gustoso piatto unico!

Pizzoccheri valtellinesi

L'autunno è arrivato, non c'è nulla da dire...e occorre festeggiarlo a dovere, con un piatto molto sostanzioso quanto buono... però va fatto bene, proprio come lo fanno a due passi da casa mia, senza imbrogliare sul formaggio o lesinare sul burro. Tanto lo si mangia due volte all'anno dai...e il giorno dopo, insalatina!!

Pizzoccheri valtellinesi
Ingredienti per 6 persone
500 g di pizzoccheri
200 g formaggio casera
200 g formaggio latteria (semigrasso dolce)
150 g parmigiano grattugiato
150 g burro di alpe
6 foglie di salvia
2 spicchi di aglio
1 grossa patata
250 g di coste

Tagliare a cubetti piccoli il formaggio e porlo in un'ampia zuppiera insieme al parmigiano.
Mettere a bollire una grossa pentola di acqua, tagliare a cubetti la patata e a listarelle le coste, e tuffarle nell'acqua bollente salata, facendole cuocere 15-20 minuti. Nella stessa acqua cuocere la pasta come indicato sulla confezione.
Nel frattempo pelare gli spicchi di aglio e metterli in un pentolino con la salvia, a fuoco dolcissimo. Lasciar cuocere finchè il burro imbrunisce. Eliminare l'aglio. Scolare la pasta, mescolarla al formaggio ed unire il burro. Mescolare bene e servire caldissimo!

5 ottobre 2015

Parmigiana in mini cocotte

la parmigiana in versione light, ovvero con le melanzane grigliate invece che fritte, è un must di settembre, quando ancora ci sono le melanzane buone e non fa più così caldo sulla griglia...Servita nelle mini cocotte risulta essere perfettamente porzionata ed elegantissima!

Parmigiana in mini cocotte
Ingredienti per 4 persone
2 melanzane ben sode
2 mozzarelle fior di latte
200 g di parmigiano grattugiato fresco
400 g passata di pomodoro
1 spicchio di aglio
sale e pepe
2 foglie basilico

Lavare le melanzane, tagliarle a fette (sul lato corto, devono starci nella mini cocotte!) non troppo sottili e grigliarle sulla piastra di ghisa ben calda.
Nel mentre preparare il sugo: lasciare imbiondire uno spicchio di aglio in due cucchiai di olio, aggiungere la passata, aggiustare di sale e pepe e lasciar cuocere 15-20 minuti, aggiungendo alla fine del basilico fresco.
Tagliare a cubetti le mozzarelle.
Nella minicocotte aggiungere 1 cucchiaio di pomodoro, le melanzane affinché coprano bene la superficie, mozzarella e grana. Continuare fino a raggiungere il bordo, terminando con mozzarella ed abbondante grana.
Mettere in forno a 180°C per 15-20 minuti, finchè la superficie sarà ben gratinata.

Buon appetito!

2 ottobre 2015

Wok di pollo e spaghetti di riso

Come si fa a preparare una cena fast in stile cinese? con la mia amata wok di ghisa!
Un piatto unico da leccarsi i baffi, con un piacevole retrogusto d'oriente :) Basta un petto di pollo, un po' di verdura e tanta soia...risultato super appagante!

Wok di pollo e spaghetti di riso
Ingredienti per 4 persone
1 petto di pollo
1 pezzo di cavolo cinese
1 peperone rosso
1 porro
1 pezzo di cavolo rosso
olio EVO
salsa di soia
1 cucchiaio di maizena
3 cucchiai di vino cinese
1 confezione di spaghettini di riso

Tagliare a listerelle il petto di pollo. Preparare una pastella con la maizena e il vino cinese e passare il pollo. Nella wok far scaldare 4/5 cucchiai di olio e far saltare a fuoco vivace il pollo. Una volta cotto e ben dorato metterlo in un piatto e coprirlo. Nella wok integrare se necessario l'olio, portarlo a temperatura e far saltare la verdura tagliata a listerelle sottili. Una volta cotta aggiungere il pollo, bagnarlo con abbondante soia e lasciarlo saltare ancora 5 minuti continuando a mescolare bene.
Nel frattempo cuocere come indica la confezione gli spaghettini, aggiungerli alla wok e farli saltare un paio di minuti eventualmente aggiungendo salsa di soia.

11 settembre 2015

Coscette di pollo stile tex-mex

Il fatto che i peperoni fossero in offerta non giustifica il mio acquisto sconsiderato...ma dato che è andata e bisogna acchiappare l'estate finchè c'è...provate questa ricetta facilissima e gustosa...da accompagnare a riso basmati e una birra fresca :)

Coscette di pollo stile tex-mex
Ingredienti per 3 persone
6 coscette di pollo
2 peperoni (1 rosso e 1 verde)
1 cipolla
passata di pomodoro
olio Evo
sale e pepe
aromi tex mex

In una bella pentola di ghisa a sponde basse aggiungere 4-5 cucchiai di olio EVO e lasciar dorare da entrambe i lati le coscette. Nel mentre tagliare la cipolla finemente, i peperoni a listarelle e aggiungerli al pollo. Lasciarli cuocere 5 minuti, aggiungere 300 g di passata di pomodoro e due cucchiaini di aromi tex mex. Aggiustare di sale, mescolare bene e lasciar cuocere con il coperchio 40 minuti circa, girandolo di tanto in tanto e aggiungendo eventualmente acqua bollente per non farlo attaccare.
Servire ben caldo con una porzione di riso basmati.

Buonissimo!!!

Zuppa di piselli secchi

ma come è appena finita l'estate ed è già autunno??? eeeeeh già, non esiste più la mezza stagione ;)
e allora per affrontare le prime serate non sul tavolo in balcone ma in casa, prepariamo una gustosissima zuppa di piselli...filo- olandese, ma non avevo tutti gli ingredienti! e miracolo, miracolo...l'hanno mangiata pure i miei uomini!!!!

Zuppa di piselli secchi
Ingredienti per 4 persone
250 g di piselli secchi
50 g pancetta affumicata
1 carota
1/2 cipolla dorata
1/2 gambo di sedano
olio EVO
1 dado di carne

In una bella pentolina di ghisa versare 4 cucchiai di EVO e far soffriggere la pancetta. Aggiungere i piselli e farli tostare per 5 minuti rigirandoli continuamente. Coprirli con il brodo e lasciarli bollire lentamente per 45 minuti, se si asciuga eventualmente aggiungere acqua.

Frullare fino a che diventa una crema profumata e densa, aggiungere un filo di olio, pepe ed eventualmente un pochino di parmigiano.

3 agosto 2015

Risotto ai pistacchi

Effettivamente d'estate il risotto non è proprio indicato...ma in una seratina uggiosa per festeggiare il mio maritozzo ci sta...con i pistacchi che profumano di Sicilia e un po' di pancetta affumicata che ingolosisce il tutto...buon appetito!

Risotto ai pistacchi
Ingredienti per 2 persone
140 g riso carnaroli
30 g di pistacchi sgusciati e tritati + 10 g pistacchi interi
100 g pancetta affumicata a cubetti
1 scalogno
50 g parmigiano grattuggiato
olio
burro
vino bianco
brodo vegetale qb

Tritare finemente lo scalogno e lasciatelo dorare con il burro e due cucchiai di olio. Aggiungete il riso, lasciatelo tostare bene e sfumatelo con il riso. Procedete con la normale cottura del risotto aggiungendo brodo vegetale. In un padellino scaldate la pancetta facendola rosolare ben bene; aggiungetela a metà cottura del risotto. A 5 minuti dalla fine aggiungete il trito di pistacchi. Terminata la cottura mantecate con il formaggio e aggiungete i pistacchi interi...un'autentica bontà!


13 luglio 2015

Tajine di vitello alle verdure estive

Effettivamente non riesco a staccarmi da quei vasetti di spezie...saranno droga???
Così questo fine settimana ho inventato una versione estiva i Tajine, molto profumata ma molto leggera, da mangiare anche tiepida in una sera d'estate sul balcone accompagnata come sempre da un bel cous cous integrale...

Tajine di vitello alle verdure estive
Ingredienti per 4 persone
800 g di spezzatino di vitello
2 peperoni
2 zucchine
1 cipolla dorata
farina bianca qb
sale e pepe
olio EVO
zafferano
curcuma
paprika forte
coriandolo
timo
menta

Far rosolare la cipolla a fette sottilissime con 4 cucchiai di olio. Infarinare la carne e lasciarla rosolare bene da tutti i lati. Nel frattempo pulire e affettare i peperoni e le zucchine e aggiungerli alla carne. Spolverare con zafferano, 1 cucchiaino di curcuma, 1 punta di paprika forte, 1/2 coriandolo, 1 cucchiaino di timo e 1 punta di menta. Miscelare bene, bagnare con 1 bicchiere di acqua calda e lasciar cuocere per 40-45 minuti.

Salmone in padella

Parpapapà è a casa una settimana in ferie...e allora dico addio a pentole e affini per lasciare il campo alla sua inventiva. cerco solo di procurare cibo sano, se no se fosse per lui camperemmo di formaggio fuso, salsiccia e birra!
Invece ha preparato proprio una bella ricettina, senza nemmeno accendere il forno :)

Salmone in padella
Ingredienti per 3 persone
3 filetti di salmone
4 pomodori maturi
timo
aglio
olio
vino bianco
sale e pepe

Sbollentare i pomodori, privarli della pelle e dei semi e tagliarli a filetti. Preparare il salmone eliminando le spine e la pelle.
In una padella ben calda aggiungere 2 cucchiai di olio Evo, uno spicchio di aglio schiacciato e lasciarlo dorare. Aggiungere il salmone, lasciarlo dorare da entrambe i lati (senza romperlo!!!), sfumarlo con il vino bianco, aggiustare di sale e pepe, spolverare di timo (meglio fresco).
Aggiungere i filetti di pomodoro, cuocere altri due minuti e servire ben caldo!

10 luglio 2015

Tajine di manzo alle verdure

La mia Tajine non può riposare in questi giorni...e la mia cucina profuma d'oriente tutti i fine settimana! Sempre grazie al caro Momi anche il nanerottolo ha scoperto che non è male la cucina al di fuori della solita fettina di carne :)
Servito con un bel cous cous integrale è un favoloso piatto unico!

Tajine di manzo alle verdure
Ingredienti per 6 persone
900 g di spezzatino di manzo
olio EVO
20 g burro
2 cipolle dorate
2 spicchi di aglio
2 carote
1 zucchina
1 peperone rosso e 1 giallo
1/2 sacchetto di prugne secche
zenzero
cumino
curcuma
prezzemolo
coriandolo
farina bianca
sale e pepe

Nella vostra Tajine fate sciogliere il burro con 4 cucchiai di olio EVO. Tagliate a fettine sottili la cipolla e tritate l'aglio, metterli nella pentola e lasciarli dorare.
Infarinare la carne e lasciarla rosolare. Aggiungere le carote a rondelle, la zucchina a cubotti e fettine sottili di peperone, lasciandoli scottare bene. Spolverare con 1/2 cucchiaino di zenzero, 1 di cumino, 1/2 di curcuma, 1/2 di prezzemolo e 1/2 di coriandolo, sale e pepe. Lasciar insaporire e bagnare con un bicchiere di acqua bollente. Lasciar cuocere 45-50 minuti, finché il manzo è bello morbido. Eventualmente aggiungere acqua calda se asciuga troppo.



7 luglio 2015

Tajine di pollo al miele e frutta secca

Cena marocchina...e allora diamo il via alle danze con la mia tajine! Ma soprattutto grazie al mio collega Momi che mi ha portato delle meravigliose spezie del suo paese d'origine, tutt'altra cosa rispetto ai barattolini nostrani!
Prima ricetta pollo al miele e frutta secca, una delizia per il naso ed il palato!

Tajine di pollo al miele e frutta secca
Ingredienti per 6 persone

6 sovracosce di pollo senza pelle
1 limone
1 cipolla dorata
2 carote
2 spicchi di aglio
50 g di mandorle
50 g nocciole
2 cucchiai di miele di acacia
zenzero
zafferano
coriandolo
sale e pepe
olio evo
20 g di burro
dado vegetale

Nella tajine far sciogliere il burro con 4 cucchiai di olio EVO. Aggiungere le cipolle e l'aglio tritati finemente e lasciarli dorare. Aggiungere il pollo precedentemente lavato con il limone e dorarlo da tutti e due i lati. Nel mentre tagliare le carote a rondelle e aggiungerle alla cottura. Correggere con sale e pepe, spolverare con 1/2 cucchiaino di zenzero e una bustina di zafferano. Aggiungere 2 cucchiaini di miele su tutta la carne, il coriandolo, miscelare bene. Aggiungere un bicchiere di acqua bollente e il dado vegetale. Chiudere la tajine e lasciar cuocere 40-45 minuti.
In una padella anti-aderente tostare la frutta secca e aggiungerla quando mancano 10 minuti alla fine della cottura. Lasciar riposare un'oretta, scaldare e servire con il cous cous.

29 giugno 2015

Crema di caffè in mini cocotte

Non sono proprio la regina dei dolci...ma questo viene bene anche a me :)
Servito nelle mie minicocotte fa sempre un'ottima figura nei pranzi estivi...

Crema di caffè in minicocotte
Ingredienti per 4 persone
70 ml di caffè
40 g cioccolato fondente
4 cucchiaini di zucchero
300 ml di panna fresca da montare
gocce di cioccolato per guarnizione

Preparare il caffè, aggiungere lo zucchero e il cioccolato. Mescolare bene in una tazza e metterlo in frigorifero almeno un'ora per raffreddarlo.
Una volta freddo, montare la panna con la frusta elettrica e aggiungere poco alla volta il composto. Suddividere in 4 minicocotte e porle in freezer per 15 minuti. Quindi trasferire tutto in frigo fino al momento di servirle. Decorarle con gocce di cioccolato e...buonissime!!!

8 giugno 2015

Tajine mediterranea

Trovare un modo di cucinare il pollo un po' diverso dal solito ormai è un'impresa...tornando a casa dal mio adorato mercatino bio ero però ricca di verdure fresche e di stagione...et voilà una bella tajine servita con una miscela di bulgur e quinoa rossa... healthy, light e delightful!

Tajine mediterranea
Ingredienti per 4 persone
8 fusi di pollo
2 zucchine
2 carote
una manciata di piselli freschi
1 cipolla dorata
2 spicchi di aglio
olio evo
sale e pepe
coriandolo
menta
peperoncino
cumino

bulgur e quinoa come accompagnamento

Tagliare a fettine sottili una cipolla dorata, aggiungere 4 cucchiai di olio nella tajine e lasciarla dorare. Aggiungere i fusi di pollo, rosolarli da ambo le parti. Nel frattempo tagliare a dadini piccolissimi la zucchina e la carota e aggiungerla al pollo. Sbucciare i piselli e metterne una manciata nella pentola. Girare bene il tutto, condire con le spezie: 1/2 cucchiaio di cumino, una punta di coriandolo, un pizzico di menta e peperoncino. Aggiustare di sale e pepe.  Aggiungere un bicchiere di acqua bollente e chiudere con il suo coperchio. Lasciar cuocere 40 minuti circa, girando un paio di volte il pollo. Servire con una miscela di bulgur e quinoa.

Saporitissimo!


3 giugno 2015

Parmigiana di lasagne (vegetariane!)

Sono perdutamente innamorata della mia nuova scoperta culinaria... #Jamie è il mio nuovo giornale preferito! Ricette originali e golose...a volte da trasformare un po' data la scarsa reperibilità delle materie prime, ma internet aiuta molto!
E così io, purista delle lasagne alla bolognese, anzi, delle lasagne che fa la mia mamma, mi sono lasciata convincere a provare questo esperimento...un mix fantastico di lasagne e parmigiana. Rispetto alla versione originale devo ammettere che ho aggiunto più mozzarella e più besciamella...perché le lasagne devono essere cremosissime!

Parmigiana di lasagne
Ingredienti per 8 persone
500 g di lasagne fresche
3 melanzane viola
800 g polpa di pomodoro
150 ml di vino rosso corposo
2 spicchi di aglio
3 mozzarelle da 125 g
40 g di burro
2 cucchiai di farina
700 ml di latte intero
100 g parmigiano
sale, pepe
origano
olio EVO

Tagliare le melanzane a fette di circa 1/2 cm e stenderle sulla placca del forno senza sovrapporle. Salarle e con l'aiuto di uno spruzzatore ungerle di olio. Cospargele di origano e metterle in forno a 200°C per 20-25 minuti (attenzione a non farle bruciare!!!).
Nel frattempo preparare il sugo: tritare 2 spicchi di aglio e metterli in una pentola antiaderente con 4 cucchiai di olio. Una volta imbionditi, aggiungere il vino e lasciarlo restringere un paio di minuti. Aggiungere la polpa, cospargerlo di origano e lasciarlo cuocere 10-15 minuti.
Preparate una besciamella morbida: lasciate sciogliere il burro, togliete dal fuoco e aggiungete mescolando la farina fino a creare una Roux. Quindi aggiungete pian piano il latte caldo fino alla formazione della besciamella. Aggiungete sale, pepe e 30 g di grana e lasciate riposare un pochino.
Una volta pronte le melanzane procedete  a formare le lasagne:
pomodoro + melanzane
pasta
mozzarella + besciamella + grana
pasta
melanzane e pomodoro
e così via.
L'ultimo strato mettere pasta+ pomodoro + besciamella + mozzarella + grana.
Infornare 30-40 minuti fino a che si forma una gustosa crosticina.
Servire in preziose minicocottes!
Bon appetit!

28 maggio 2015

Riso rosso con asparagi e pecorino

Invito a cena i suoceri...e cosa cucino? Qualcosa di intrigante ma un po' leggero...ma soprattutto che non abbiano mai mangiato: mission impossible! Ma ecco che dal mio mercatino del sabato salta fuori un meraviglioso riso rosso thai...ma con la piccolina non posso far da mangiare piccante...una perfetta commistione tra oriente e occidente, golosissima!

Riso rosso con asparagi e pecorino
Ingredienti per 4 persone
500 g di asparagi
100 g pancetta affumicata
1 cipolla
pecorino toscano di pienza
240 g riso rosso tahilandese
olio evo
sale e pepe

Mettere a bollire con abbondante acqua il riso rosso...ci vorranno circa 35 minuti! Nel frattempo sbollentate gli asparagi facendo attenzione a non rovinare le punte: devono rimanere abbastanza croccanti per non rompersi durante il salto.
Una volta cotti colarli con attenzione e ridurli a pezzettini di circa 1/2 cm.
In un'ampia padella far scaldare la cipolla affettata finissima con 3 cucchiai d'olio. Una volta dorata la cipolla aggiungere la pancetta e gli asparagi facendoli insaporire per bene.
Colare il riso, farlo saltare in padella con il condimento e spolverare il tutto con abbondante pecorino di pienza. Successo garantito!

5 maggio 2015

Branzino in cartoccio...di ghisa!

Cucinare il pesce non è mai semplice...il cartoccio poi, che dovrebbe assicurare una buona umidità al prodotto mi si apre sempre, e il sughetto...sparisce! Ma la mia fidata ghisa non fa uscire una goccia di aroma, e così il cartoccio si fa un po' più...pesante! E il risultato è garantito!!!!

Branzino in cartoccio...di ghisa!
Ingredienti per 2 persone
2 branzini puliti ed eviscerati
2 fese d'aglio
1 mazzetto aromatico fresco: timo, maggiorana, salvia, rosmarino
limone
olive nere
vino bianco
olio EVO

Mettere un velo d'olio alla base della ghisa. Riempire il ventre dei branzini con uno spicchio di aglio, abbondanti erbe aromatiche e una fetta di limone; bagnare con un goccio di olio. Aggiungere 1 bicchiere di vino bianco, le olive a volontà e chiudere bene con il coperchio.
Lasciar cuocere 25-30 minuti, il tempo varia a seconda delle dimensioni del pesce, sempre coperto.
Assaggerete il pesce più morbido del mondo :)


3 aprile 2015

Pollo piccante al forno

Ma cosa c'è di più classico del pollo della domenica? Quello che ha preparato il mio maritino però è un super pollo!!! Ma dove ne trovo un altro così bravo??? <3<3<3
era davvero super buono, morbidissimo e particolare, da provare, anche per una Pasqua senza agnello!!!

Pollo piccante al forno (by parpapapà)
Ingredienti
1 pollo ruspante (ne vale davvero la pena!)
4 spicchi di aglio
1 cucchiaio di paprika piccante
1 cucchiaio di paprika dolce
10 foglie di salvia fresca
1/2 cucchiaio di origano
1/4 cucchiaio di timo
1 rametto di rosmarino
1 limone
150 g Philadelphia
1/2 bicchiere di olio EVO
1 bicchiere di vino bianco
sale e pepe

Tritare l'aglio con la paprika e le erbe aromatiche, mescolandoli con il succo di limone, l'olio e due cucchiai di Philadelphia.
Lavate bene il pollo, bruciate i residui di penne, asciugatelo e salatelo sia dentro che fuori. Riempite la pancia con il formaggio rimasto e chiudete con ago e filo. Versate la marinata sul pollo, coprite con la pellicola e lasciate marinare 12-24 ore.
Mettete il pollo nella vostra bella ghisa con tutta la marinatura e il vino bianco e cuocete coperto a 180°C per 1 ora e 10 minuti. Portare a 200 ° il forno e scoperchiare il pollo per almeno 20 minuti, finché il pollo è bello dorato.

30 marzo 2015

Involtini di manzo al pomodoro

In questo periodo cucinare è davvero difficoltoso...ma ricettine veloci ce ne sono in abbondanza da fare, per cui non mi faccio sfuggire l'occasione di creare qualcosa con le mie belle colorate pentole di ghisa! Dovevo accompagnare orecchiette alle cime di rapa con un secondo che fosse gustoso e andasse a colmare la mancanza di pomodoro del primo piatto :)))))
Ecco questi involtini di carne, volutamente ispirati alla tradizione pugliese!

Involtini di manzo al pomodoro
Ingredienti per 4 persone
8 fettine di polpa scamone
8 fettine di pancetta dolce
10 foglie di salvia
8 scaglie di pecorino
sale e pepe
olio e burro
farina bianca qb
vino bianco
aglio
600 ml di polpa di pomodoro

Riempire le fettine di carne con una fetta di pancetta, una scaglia di pecorino e una foglia lavata di salvia. Chiudere con uno stuzzicadenti e passare nella farina.
In una pentola di ghisa scaldare 4 cucchiai di olio EVO e 20 g di burro, con uno spicchio di aglio pulito e due foglie di salvia. Rosolare gli involtini, salarli e peparli, sfumare con il vino bianco. Una volta asciugato il vino aggiungere la polpa e lasciar cuocere 20 minuti girando di tanto in tanto gli involtini.
Buonissimissimi!!

Coniglio alla Sanremese (by Elisa)

Ecco un altro coniglietto in pentola...grazie alla mitica Dr.ssa Elisa <3
Grazie piccina che in questo periodo in cui il lavoro ci sconvolge almeno tu cucini!!!

Coniglio alla sanremese
Ingredienti
-1 coniglio
-1 rametto di rosmarino
-1 cipolla rossa
-1 costa di sedano
-1 litro di brodo vegetale
-100 g di olive denocciolate
-40 g di gherigli di noci
-1 bicchiere di vino rosso
-sale e pepe qb
Preparazione
In un tegame far soffriggere la cipolla tritata con le foglie del rosmarino e la costa di sedano a dadini per qualche minuto. Aggiungere il coniglio lavato e tagliato a pezzi e far rosolare da entrambi i lati. Aggiungere il vino,far sfumare a fuoco medio-alto,aggiungere i gherigli delle noci spezzettati, salare e pepare a piacere e cuocere per circa 50 minuti con il coperchio,sfumando di tanto in tanto con il brodo vegetale.
Aggiungere quindi le olive tagliate a pezzettini e lasciar cuocere per altri 10 minuti.
Servire caldo accompagnato da una fetta di polenta! buon appetito!

27 febbraio 2015

Fettine di lonza all'arancia

Che noia la solita scaloppina...proviamo ad utilizzare la lonza come una tavolozza neutra da modificare a nostro piacimento! Traggo come sempre ispirazione dal web e dal mio gusto personale...e questa volta sono stata mooolto soddisfatta! Il sapore acidulo si combina con i semi di senape in modo eccellente, dando gusto e corposità ad un piatto semplice ma d'effetto!
Scoprendo anche che parpapapà leccava il fondo della mia shellow casserole...

Fettine di lonza all'arancia
Ingredienti per 3 persone
6 fettine di lonza
2 arance tarocco
semi di sesamo
semi di papavero
20 g burro
olio EVO
farina qb
brandy
sale e pepe

Nella vostra shellow casserole lasciate sciogliere il burro con l'olio. Infarinate leggermente le fettine e passatele nel condimento ben caldo, facendole rosolare da entrambe i lati. Aggiustate di sale e sfumate con il brandy. Togliete le fettine e lasciatele su un piatto coperto. Aggiungete al fondo il succo di due arance e lasciate ridurre un pochino. Quindi passate le fettine nel sugo e aggiungete un cucchiaino raso di semi di papavero e uno di senape. Aggiustate di sale e pepe e...buon appetito!

13 febbraio 2015

Penne al pesto di broccoli

Metti una sera di arrivare a casa tardi e stanca dal lavoro, con zero voglia di cucinare. Apri la porta e trovi figlio lavato e nutrito, tavola apparecchiata e una gustosa pietanza sul fuoco...per questo ho sposato quest'uomo <3

Penne al pesto di broccoli
Ingredienti per 4 persone
2 fiori di broccoli
1 spicchio di aglio
pasta di acciughe
peperoncino
olio EVO
sale e pepe
pecorino
latte

Cuocere al vapore i broccoli per renderli morbidi. In una bellissima shellow caserole :) scaldare 4 cucchiai di olio con aglio, peperoncino e due cucchiai di pasta d'acciughe. Una volta che la pasta si è sciolta far saltare i broccoli a cimette per insaporirli bene.
Aspettare che si raffreddino e frullarli con un goccio di latte caldo.
Lessare la pasta e condirla nella pentola dove avete fatto cuocere i broccoli. Aggiungere una generosa grattugguiata di pecorino e...buon appetito!

10 febbraio 2015

Calamari ripieni al pomodoro

Il mio Parpapapà mi ha regalato una nuova ghisa...tutta azzurra come il cielo :) è una shellow casserole, ed è stata subito battezzata!
La prima ricetta è stata quella dei calamari ripieni...naturalmente impomodorati!!! Facilissima e gustosa, battesimo perfetto!

Calamari ripieni al pomodoro
Ingredienti per 2 persone
2 calamari già puliti
3 fette di pane in cassetta
100 g ricotta
2 spicchi di aglio
80 ml di latte
prezzemolo
500 g di pomodoro passato
olio EVO
sale e pepe

Lavate sotto l'acqua corrente i calamari e asciugateli con carta assorbente. Nel mixer preparate il ripieno con: pane, tentacoli, prezzemolo qb, 1 spicchio di aglio, sale, pepe e ricotta. Frullate tutto aggiungendo un filo di olio e il latte per renderlo morbido. Riempite con l'aiuto di un cucchiaio i calamari e chiudeteli con uno stecchino.
Nella vostra casseruola aggiungere due cucchiai di olio EVO e uno spicchio di aglio. Aggiungere il pomodoro, regolarlo di sale e, se piace, peperoncino, e lasciarlo cuocere una decina di minuti. Adagiare i calamari e cuocerli a fuoco lento per circa 30 minuti, girandoli di tanto in tanto e bagnandoli con brodo vegetale se il sugo si dovesse asciugare troppo.
Buon appetito!!!

26 gennaio 2015

Pane con la ghisa...ed è subito amore!

"Sei l'unica al mondo con le pentole di ghisa che non ha mai fatto il pane". Così qualche mese fa sentenziava Parpapapà, comprandomi l'apposito tappino di acciaio...si, ma uffa...ne varrà davvero la pena?
Così sabato, con il supporto delle manozze del mio cucciolo ho impastato il mio primo pane da cucinare con la ghisa! Ci sono 10000 ricette sul web, io come sempre le ho mischiate e il risultato è stato eccellente! Aveva ragione il parpapapà...sant'uomo!

Pane con la ghisa
Ingredienti per una pagnotta da 500 g

400 g farina 00
1 bustina lievito di birra secco
8 g sale
2 cucchiaini di zucchero
300 ml di acqua tiepida
3 cucchiai di semi di sesamo

In una ciotola miscelare la farina con tutti gli altri ingredienti. Aggiungere piano piano l'acqua tiepida  miscelando con le dita ben aperte. L'impasto sarà appiccicoso, ma non temete così deve essere!
Coprite con uno strofinaccio di tela e ponetelo sopra il calorifero per 4/5 ore.
Con le mani infarinate riprendete l'impasto (che sarà per lo meno raddoppiato), piegate i lembi all'interno e giratelo sottosopra. Incidete la superficie e lasciatelo tutta la notte sotto lo strofinaccio (e lontano dai gatti...che ci mettono dentro le zampe!).
La mattina preriscaldate il forno a 220°C, mettete nella vostra ghisetta un pochino di carta forno e ponete l'impasto al centro.
Cuocete 20 minuti con il coperchio e 25 senza.
Non riuscivamo più a smettere di mangiarlo!!!!

21 gennaio 2015

Zuppa di porri gratinata

Metti una sera...a tuo marito prende una voglia pazzesca di zuppa di cipolle alla francese....e tu non hai in casa nulla per farla...inventane una con quello che hai in casa! Con porri e parmigiano è venuta una delizia!!!

Zuppa di porri gratinata
Ingredienti per due persone
4 porri
2 fette di pane casereccio
farina
100 g di parmigiano
brodo q.b.
olio
20 g burro
sale e pepe

In una bella ghisetta sciogliere 20 g di burro con 2 cucchiai di olio. Mondare i porri e tagliarli a fettine sottili. Lasciarli cuocere a fuoco dolcissimo finché diventano trasparenti. Aggiungere un cucchiaio di farina e coprirli di brodo, mescolando bene per eliminare eventuali grumi. Aggiustare con il pepe. Lasciar cuocere per 40 minuti circa, aggiungendo brodo se necessario.
In piccole cocottes adagiare una fetta di pane casereccio tostato al forno, aggiungere due cucchiai di parmigiano, un mestolo di porri e brodo, e coprire con il parmigiano. Lasciar gratinare in forno finché si vede una leggera crosta di formaggio.
Servire caldissima!

Insalata di gamberi alla soia

Per capodanno in Francia i gamberi costano una sciocchezza...e come non approfittarne??? Dall'antipasto al secondo piatto e se fosse possibile anche al forno! Come uscire dalla tentazione dei gamberi in salsa rosa, che pur buoni sanno tanto di nostalgici anni 80? Con una deliziosa e dedicata salsa alla soia...veloci e buonissimi!

Insalata di gamberi alla soia
Ricetta per 2 persone
400 g di gamberi
salsa di soia
mazzetto aromatico fresco: timo, maggiorana, salvia ed erba cipollina.
vino bianco
1 spicchio di aglio
olio EVO
1 cipolla
1 costa sedano
1 carota
1 limone

In acqua fredda aggiungere cipolla, sedano e carota mondati e tagliati a pezzi. Aggiungere 1/2 limone intero. Portare ad ebollizione e tuffare i gamberi lasciandoli lessare per 3 minuti.
Pulire i gamberi e tenerli a parte.
In una ciotola aggiungere 6/7 cucchiai di salsa di soia, 3 cucchiai di olio EVO, 1 spicchio d'aglio schiacciato, le erbette pulite e tagliate fini fini. Irrorate i gamberi e lasciateli a marinare 3/4 ore in frigorifero. Tirateli fuori dal frigo almeno 30 minuti prima di servirli. Buon appetito!