21 luglio 2014

Gazpacho andaluso...olé!

Fa caldo e la voglia di cucinare scema man mano che sale la temperatura...la ghisa si usa dalle 23 in poi ;) allora usiamo le mie mini cocotte per servire un ottimo piatto spagnolo, che io in realtà ho conosciuto in Francia...Il gazpacho! una minestra fredda, anzi freddissima, a cui mio suocero aggiunge addirittura cubetti di ghiaccio!
Se viene molto frullato e omogeneizzato è carino da presentare con pezzettini di verdura e pane tostato a cubetti, ma se lo si lascia un po' granuloso (e io lo preferisco) si può mangiare direttamente così...un cucchiaio tira l'altro!

Gazpacho andaluso
Ingredienti per 4 persone
600 g di pomodori perini ben maturi
1 peperone rosso
1 cipolla di tropea
1 cetriolo
1 spicchio di aglio
1 panino morbido da 100 g
aceto bianco (circa 100 ml)
sale
pepe
tabasco
50 ml olio di oliva

Eliminare dai pomodori i semi , tagliarli a cubotti e metterli nel frullatore; eliminare i semi dal peperone, lavarlo, tagliarlo grossolanamente e metterlo nel frullatore. Aggiungere quindi l'aglio e la cipolla, sempre pelati ed infine il cetriolo. Aggiustare di sale e pepe.
in una ciotola lasciar ammollare il pane con circa 100 ml di aceto bianco. Quando è bello morbido, strizzarlo dall'aceto in eccesso ed aggiungerlo nel frullatore. Frullate fino a consistenza desiderata (per me l'ottimo è di circa 3 minuti), aggiungendo a filo l'olio. Aggiustate di sale, pepe e se vi piace tabasco.
Lasciar riposare in frigorifero per almeno un paio d'ore, quindi servitelo freddissimo con verdura a cubetti, pane tostato e spicchi di limone.