10 gennaio 2014

Vellutata di porri

Ecco un'altra delle zuppe che riesco a proporre a Parpapapà...se non aggiungiamo nè pasta nè crostini si può anche mangiare quando siamo a dieta, un secondo leggero con verdura...e il gusto è assicurato!
I porri poi sono conosciuti per le loro doti depurative ed essendo di stagione costano anche poco...che vogliamo di più???


Vellutata di porri
Ingredienti per 4 persone
2 porri grandi
2 patate medie
1 spicchio di aglio
sale
pepe
olio EV
10 g di burro (si può anche evitare ma da proprio un buon gusto!)
40 g philadelphia
brodo

Tagliate a rondelle i porri ben puliti e dove avete tolto tutta la parte verde. Metteteli in una ghisa a rosolare con 2 cucchiai di olio EV, il burro e lo spicchio di aglio schiacciato. Mentre rosolano tagliate a pezzettini le patate e aggiungetele in pentola. Fate rosolare per una decina di minuti quindi aggiustate di sale e pepe e aggiungete brodo bollente fino a 2 cm sopra le verdure. Fate bollire 40 minuti circa quindi frullate il tutto molto bene e aggiungete il philadelphia per dare cremosità.
Aggiungete una macinata di pepe fresco...et voilà!

Petto di pollo in agrumata panatura (ricetta di Parpapapà)

Che bello arrivare a casa la sera e non dover cucinare...perchè la zuppetta è stata preparata ieri mentre il secondo lo ha preparato con tanto amore e devozione parpapapà! Devo ammettere che per una volta abbiamo tradito la nostra amata griglia di ghisa (da cui è iniziata tutta la nostra "storia" in cucina), per un più pratico forno...promesso che la rifaremo sulla griglietta con ottimi risultati!
E' davvero un'ottima ricetta, bisogna solo avere l'accortezza di mettere a bagno il petto di pollo la sera prima affinchè prenda bene il gusto di arancia.
Un altro suggerimento: se le arance non sono acidule (ad. es le navel) mettere anche un limone nella salamoia per dare un tocco di acidità che esalta la carne.

Petto di pollo in agrumata panatura (Ricetta di Parpapapà)
Ingredienti per 4 persone
1 grosso petto di pollo
succo di 4 arance (ed eventualmente un limone)
1 cucchiaino di miele
1 cucchiaino di olio EV
origano
erba cipollina
curcuma
sale
pepe
pan grattato

Spremere le arance e aggiungere un cucchiaino di miele e uno di olio. Tagliare il pollo in 4 fette eliminando le ossicina.Immergere il pollo nella salamoia, coprirlo con la pellicola e lasciarlo in frigorifero per una notte.
Scolare bene il pollo (buttando via tutta la salamoia, mi raccomando poichè non è più igenicamente sicura!) e impanarlo in un composto fatto da pangrattato, sale, pepe, erba cipollina, origano e 1/2 cucchiaino di curcuma.
Inserire sotto il grill del forno a 195°C per 25-30 minuti, girandolo a metà cottura.
Buonissimissimissimo, grazie parpapapà!

8 gennaio 2014

Arista di vitello in dolce panatura

L'arista di vitello è talmente buona che basta metterla in forno e mangiarla per essere buona...ma con questa ricettina si eleva a una classe decisamente superiore.
Il segreto è un goccio di miele e una panatura che forma una crosticina davvero interessante...provare per credere!

Arista di maiale in dolce panatura
Ingredienti per 4 persone
Arista di vitello con 4 coste (da far incidere al macellaio)
olio EV
20 g burro
1/2 bicchiere vino bianco secco
rosmarino
1 spicchio di aglio
pan grattato (meglio se integrale ed a grana non troppo fine)
2 cucchiaini di spezie disidratate miste (origano, timo, maggiornana, prezzemolo, rosmarino, salvia)
1 cucchiaino di miele
sale
pepe

Ricorda di mettere un pezzettino di alluminio sulle ossa per non farle bruciare in forno!

In una ghisa a bordi alti fsar dorare uno spicchio di aglio schiacciato con 4 cucchiai di olio EV e 20 g burro.  Aggiungere un rametto di rosmarino e sigillare bene la carne da tutti i lati.
Sfumare con 1/2 bicchiere di vino bianco e mettere in forno preriscaldato a 195°C senza coperchio. Lasciar cuocere per 45 minuti (dipende sempre dalla grandezza della carne e dal forno) bagnando di tanto in tanto la carne con il suo sugo.
Nel frattempo miscelare 6 cucchiai di pangrattato con le spezie e fare una striscia su un foglio di alluminio. In una ciotolina miscelare molto bene il miele con tre cucchiai di acqua.
Passati i 45 minuti spennellare con acqua e miele la carne quindi rotolarla nella panatura (attenti a non scottarvi!!!). Rimettere in forno per altri 10 minuti circa.

Servire ben calda...davvero ottima!

7 gennaio 2014

Antipastini di Natale

Nella baraonda delle feste mi sono proprio dimenticata di queste due chicche...buone, facili e veloci da preparare...successo garantito!



Muffins salati al salame e pomodorini secchi
Dosi per 12 muffins

200 g di Salame a pasta fine (tipo ungherese)
250 g di farina 00
1 bustina lievito in polvere istantaneo per focacce
100 ml di latte
30 g di parmigiano grattugiato
80 g di fontina 
3 uova
8 pomodorini secchi
2 cucchiai olio EV
sale 

Setacciare bene la farina nell'impastatore, aggiungerelievito secco, parmigiano e due pizzichi di sale. Far girare a media velocità un minuto.
A parte sbattere le uova con il latte e l'olio, aggiungere il composto nell'impastatore e girare un altro minuto.
Tagliare il salame, il formaggio e i pomodorini secchi a pezzetti e aggiungerli nell'impastatore. Girare per un paio di minuti ed è già pronto!
Mettere nei contenitori di carta appositi due cucchiai circa di composto e inserire a forno caldo (180°C) per 15 minuti circa, finchè non sono ben dorati in superficie.
Servire caldi con il formaggio ancora ben sciolto :)

Biscottini al gorgonzola
Ingredienti per 40 biscottini circa
250 g farina
200 g gorgonzola dolce (grazie zio Massi!!!)
80 g parmigiano grattuggiato
80 g burro
sale
pepe
noce moscata
1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio

Lavorare a crema burro e gorgonzola e parmigiano in una ciotola capiente, quindi aggiungere la farina setacciata e regolare di sale, pepe e noce moscata. Miscelare finchè l'impasto è ben omogeneo (proprio come la pastafrolla dolce!), formare un panetto con le mani e avvolgerlo nella pellicola. Farlo riposare in frigo almeno un paio di ore, quindi formare una striscia di circa mezzo cm di altezza e sbizzarrirsi con le formine!
Cuocere 15 minuti in forno preriscaldato a 180°C.

Petto di pollo agli agrumi

Lasciate alle spalle luculliane cene e pranzi è ora di dedicarci con amore al nostro corpo a forma di panettone...per arrivare in forma alle chiacchere di carnevale :)))
Sfruttiamo allora la frutta di stagione piena di antiossidanti insieme alla carne magra...un piatto unico profumato, colorato e gustosissimo!


Petto di pollo agli agrumi
Ingredienti per 4 persone
1 petto di pollo di medie dimensioni
1/2 pompelmo rosa
1/2 arancia
1 limone
1 bustina di zafferano
1 scalogno
farina bianca
olio EV
sale
pepe

In una ghisa dai bordi bassi mettere a rosolare uno scalogno finmente affettato con 3 cucchiai di olio EV. Infarinare il pollo tagliato a cubotti e farlo rosolare nella pentola finchè è ben dorato. Aggiungere il succo degli agrumi spremuti (senza semi mi raccomando!) dove è stata sciolta la bustina di zafferano. Salare, pepare e far cuocere finchè è cotto il pollo.
Servire con riso basmati e fettine di pompelmo.