29 novembre 2013

Cena AliceSofia (risotto svuotafrigo e scaloppine)

Che bello viene a cena la zia Vale! Si ma...non ho fatto la spesa, non ho tempo per farla, non ho neppure troppo tempo per cucinare...per cui ometterei il tacchino del thanksgiving day, che tanto prima o poi proverò a fare...ma trova tu una ghisa che lo contenga!!!
Guardiamo un po' in frigo...pancetta affummicata, un residuo di provola, delle zucchine...il peperone no che rimane pesante! Risotto!
Rovistando in freezer ho pure trovato un pezzetto di lonza, per cui piatto mitteleuropeo: Risotto svuotafrigo e scaloppine! verdura non ce n'è, per oggi va così...domani che è sabato vado a fare la spesa...

Risotto AliceSofia (o svuotafrigo)

Ingredienti per 4 persone
280 g di riso (sembra poco mamma, ma ci sono anche le zucchine...)
3 zucchine
1 scalogno
50 g pancetta affumicata
1 bustina di zafferano
100 g scamorza
vino bianco
2 dadi
10 g burro
olio EV

Tagliare lo scalogno sottile sottile e farlo imbiondire con burro e 2 cucchiai di olio. Aggiungere le zucchine tagliate a cubetti piccini piccini e la pancetta. Far rosolare 5 minuti quindi aggiungere il riso e lasciarlo insaporire bene. Bagnare di vino bianco, lasciarlo asciugare, aggiungere i dadi fino a cottura. A metà cottura aggiungere lo zafferano sciolto in un po' di acqua calda. Alla fine aggiungere la scamorza tagliata a cubettini piccoli piccoli in modo che si sciolga bene.

Scalppine di lonza alle spezie Masala
Ingredienti per 4 persone
8 fette di lonza
farina bianca
1/2 cucchiaino di spezie Masala
vino bianco
olio EV
10 g burro
sale e pepe

Miscelare 5 cucchiai di farina con 1/2 cucchiaino di spezie Masala. Infarinare le fettine di lonza e metterle in una padella antiaderente dove è stato precedentemente scaldato il burro e l'olio.
Farle dorare da entrambe i lati, aggiustare di sale e pepe e bagnarle di vino bianco. Cuocerle per 7/8 minuti e infine aggiungere il prezzemolo.

Piaciuto zia??? :)

28 novembre 2013

Spezzatino della zia (Olga)- serata fredda di novembre

Durante il viaggio del Parpapapà devo attingere dalle dispense delle zie perchè io e parpanino ci nutriamo di minestrine e fettine...però questa sera viene la zia vale, per cui sperimenterò qualcosina di buono!
La zia Olga propone il suo spezzatino da accompagnare con un gustoso purè...bon appetit!




Spezzatino di vitello con purè

Ingredienti per 4 persone
 
600g di carne di vitello
2 carote
1 cipolla
1 costa di sedano
Brodo di carne
1 bicchiere di vino bianco (e uno per la cuoca…ah ah ah!!!)
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
sale,pepe
olio evo

Tritare tutte le verdure e metterle in una ghisetta con l’olio, far rosolare bene per 10 minuti. Aggiungere la carne e rosolare per 15 minuti per sigillare bene le fibre.
Sfumare con il vino la carne, mescolare e far evaporare bene l’alcool.
Mettere il concentrato,salare e pepare. Mescolare, aggiungere il brodo fino a coprire la carne e lasciare cuocere a fuoco basso per 1 ora con il coperchio, rimestando di tanto in tanto.
Se serve aggiungere del brodo.
Quando la carne è ben tenera spegnere e aspettare 15/20 minuti prima di servirla.

27 novembre 2013

I dolcetti dello zio Ricky: tortini di cioccolato col cuore fondente

Finalmente lo zio Ricky si è deciso a creare il suo spin-off del blog sui dolci. Non è che ti abbiamo mandato al corso di pasticceria per niente :)
In queste sere prometto di cercare il modo di collocare in maniera appropriata tutte le numerosissime ricette di gustosi dolci che ci proporrà...
Iniziamo dalla massima lussuria del dolcetto dello zio Ricky i tortini di cioccolato con il cuore fondente...ammetto la necessità di maestria nel capire la perfetta cottura, ma una volta intrapreso il percorso saranno come una droga! E visto che domani sera la zia Vale mi viene a trovare, e io sono un'inconsolabile mogliettina abbandonata (parpapapà è a Hong Kong per lavoro...che famiglia...) potresti allungargline un paio per il dopo cena...

Ingredienti per 6 tortini




150 g cioccolato fondente
80 g burro
20 g Farina
2 uova  + 1 tuorlo
90 g zucchero a velo 90 gr
1 bustina vanillina
10 g cacao


Tagliare il cioccolato a pezzetti e scioglierlo a bagnomaria. Aggiungere il burro e mescolare.
A parte sbattere con uno sbattitore elettrico le uova, la vanillina e lo zucchero, finché il tutto non diventa spumoso e chiaro.
Sempre sbattendo, incorporare il composto di cioccolato e burro con il composto di uova.
Unire farina e cacao setacciati.

Sciogliere una noce di burro (qb), spennellare gli stampini di alluminio e cospargerli di cacao.
Versare il composto negli stampini, riempiendoli per circa 3/4.
Infornarli a forno caldo per 13/15 minuti.
Sfornare e lasciarli riposare un paio di minuti.
Capovolgerli sul piatto, spolverarli con zucchero a velo e servire ancora caldi.

VARIANTI: aromatizzare a piacere il composto (con scorza di arancia, liquore all'amaretto, caffè, e via di fantasia).
Oppure inserire al centro del composto, in ogni singolo stampino, un cubetto di cioccolato bianco.

NB: appena sfornati sembreranno crudi, ma raffreddando si solidificheranno.
E' una ricetta delicata e bisogna imparare a conoscere i tempi (dipendono dal proprio forno).
Si possono preparare in anticipo e lasciare in frigorifero per un giorno.

26 novembre 2013

Spatzli dello zio Ricky (digressione dalla ghisa)

Sabato abbiamo festeggiato il compleanno dello zio Ricky! Amante della buona cucina e della pasticceria di classe, di cui spero ci proporrà qualcosina presto, ha oganizzato un ottimo pranzetto di cui vi riporto il primo piatto: Spaetzli bicolor con formaggio e bresaola...una leccornia!

PS: A Natale ghisa anche per lo zio...


Spaetzli bicolor con bitto e bresaola


Dosi per circa 4 persone:
- 3 uova
- 250 gr farina
- 1 cucchiaio di olio extravergine
- sale qb
- acqua calda qb (circa 120 ml )
-80 g burro
-150 g bitto
-60 g bresaola a fette

per la variante verde ridurre l'acqua e aggiungere spinaci lessati e tritati.

Setacciare la farina, aggiungere il sale, le uova, l'olio e iniziare a mescolare aggiungendo, poco per volta l'acqua.
L'impasto è pronto quando, sollevando il cucchiaio, scende a grosse gocce.

Far bollire l'acqua, salarla e versare l'impasto attraverso l'apposito attrezzo:



come per gli gnocchi, appena vengono a galla, tirarli fuori con un mestolo.
 Buttare i gnocchetti in un recipiente dove è stato predentemente  tagliato a pezzetti il bitto e la bresaola a listerelle. Miscelare molto forte e aggiungere il burro sciolto.
Servire ben caldo! Gnam!